Differenza tra temperamento e comportamento

http://www.youtube.com/embed?listType=user_uploads&list=naturamente


Cinque consigli per una leadership efficace

Ho letto sul Il Sole 24 Ore un ingessante articolo relativo alla leadership dal quale ho preso spunto per questa nuova discussione (cit. leggi articolo)

  • Fermezza

Le persone seguono se sanno che chi li dirige sa dove sta andando. La fermezza nasce da obiettivi chiari e condivisi del leader, purtroppo si assiste spesso a "leader" che hanno solo aspettative o speranze che neanche condividono.Leggere di più


Il cambiamento - cit. da "Chi ha spostato il mio formaggio" di Spencer Johnson

Le scritte sul muro

Il cambiamento è inevitabile

Ci sarà sempre qualcuno che sposterà il Formaggio

Prevedi il cambiamento

Sii pronto quando il Formaggio viene spostato

Controlla il cambiamento

Annusa spesso il Formaggio, così ti accorgi se diventa vecchio

Adattati rapidamente al cambiamento

Quando più rapidamente abbandonerai il vecchio Formaggio, tanto prima gusterai quello nuovo

Cambia

Spostati con il formaggio

Apprezza il cambiamento

Assapora il gusto dell’avventura e goditi le delizie del Nuovo Formaggio

Sii pronto a cambiare rapidamente ed a farlo con gioia sempre maggiore

Ci sarà sempre qualcuno che sposterà il Formaggio


Funzioni e limiti della nostra "memoria di lavoro"

In questo TED, Peter Doolittle, ci spiega cos'è e come funziona la "memoria di lavoro".

Spesso durante i corsi di formazione ci riferiamo a questa memoria in relazione alle capacità del nostro emisfero sinistro chiamandola anche memoria "a breve termine".

Molto interessanti sono anche gli spunti che vengono suggeriti per aumentare le capacità di elaborazione e ricordo di questa "memoria" che si legano alle mnemotecniche più conosciute.

 

http://www.ted.com/talks/lang/it/peter_doolittle_how_your_working_memory_makes_sense_of_the_world.html


Perché utilizzare lo Structogram® nel Marketing e nella Vendita

Il principio dei sistemi di Customer Relationship Marketing (CRM) è “conoscere il Cliente”.

Creare una conoscenza del Cliente è un processo che solitamente comincia con un’attenta analisi delle informazioni già acquisite. L’aspetto più rilevante di questo processo è la conversione delle informazioni in conoscenza utile per la pianificazione strategica: per questo motivo i dati devono essere in possesso dei responsabili di customer care e market share.

La successiva elaborazione dei dati è compito degli strumenti informatici: le informazioni pertinenti sui Clienti attuali e futuri, utili per gli obiettivi di marketing, devono necessariamente essere assemblate in modo da sviluppare una base di conoscenza (customer knowledge base) consultabile successivamente dai responsabili delle iniziative di marketing a cui è affidata l’interpretazione.

Le imprese realmente customer-driven, iniziano e terminano ogni azione di marketing tenendo come riferimento il cliente: sono i dati su quest’ultimo a fornire alle aziende i principi per comprendere le esigenze del target attuale e potenziale.

In questo ambito è il personale di front line (sia in una relazione con la clientela impostata sulla vendita che sull’assistenza post-vendita) a conoscere più adeguatamente le particolarità relative al cliente e comunicarle alla divisione marketing affinché quest’ultima possa elaborare le strategie più adatte.Leggere di più