Metodologie

  • Structogram®
  • P.N.L.
  • Tavistock
  • Grid

Structogram_RGBStructogram® è un metodo che consente di acquisire la conoscenza della propria biostruttura finalizzando questo importante risultato al recupero di una identicità individuale, presupposto per un reale successo sia in ambito personale che professionale.

L’analisi biostrutturale venne concepita nel 1977 dall’antropologo Rolf W. Schirm che dedicò la sua vita allo studio dei comportamenti umani ed alle fondamentali scoperte dello scienziato americano Paul MacLean, il quale scoprì la presenza dei tre cervelli.

Il metodo Structogram® è impiegato da 30 anni in tutti i settori dell’economia, dalle principali aziende multinazionali, da enti governativi e da singoli individui.

Il metodo è caratterizzato dalla semplicità dei temi trattati durante la sessione di training e dall’immediato trasferimento dei contenuti nella dimensione pratica.

NLP-Society-LogoP.N.L. sta per Programmazione Neuro-Linguistica ovvero:

  • Programmazione: il lavoro di elaborazione da parte del cervello di una informazione.
  • Neuro: in quanto filtrato dal nostro sistema nervoso attraverso i cinque sensi
  • Linguistica: la risposta alle informazioni attraverso il linguaggio sia verbale che non-verbale.

Percependo il mondo attraverso i nostri sensi, ogni persona elabora le informazioni in modo differente.

Queste informazioni vengono elaborate da un processo mentale attraverso delle rappresentazioni di quanto si è percepito. Queste rappresentazioni daranno vita a valori e convinzioni che a loro volta innescheranno emozioni, sentimenti e sensazioni per formare quelli che vengono definiti metaprogrammi (programmi mentali).

La P.N.L. ci aiuta ad organizzare il nostro pensiero ed a scoprire le strategie che utilizziamo per lavorare, conoscere, vivere.

Diventare consapevoli dei nostri modelli comportamentali ci aiuta anche a comprendere i modelli degli altri ed a relazionarci con loro in modo migliore.

TavistockIl modello Tavistock, approccia l’Organizzazione secondo modalità che analizzano l’influenza dalle componenti emotive e irrazionali, individuali e istituzionali.

grid2Il modello di griglia manageriale (1964) è un comportamento di leadership modello sviluppato da Robert R. Blake e Jane Mouton .

Questo modello originariamente individuato cinque stili di leadership differenti in base alla preoccupazione per le persone e la preoccupazione per la produzione.

Lo stile di leadership ottimale in questo modello si basa sulla teoria Y .

La teoria della griglia ha continuato a evolversi e svilupparsi. La teoria è stata aggiornata con due stili di leadership supplementari e con un nuovo elemento, la resilienza.

Nel 1999, il seminario manageriale griglia ha iniziato a utilizzare un nuovo testo, il potere di cambiare. (fonte wikipedia)

Translate »